Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple

Sharp e Foxconn preoccupate per il calo di vendite di iPhone

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo i recenti risultati finanziari di Apple, alcuni produttori come Foxconn e Sharp hanno iniziato a preoccuparsi per il futuro con l’azienda di Cupertino.

iphone

Dopo l’annuncio del primo calo delle vendite degli iPhone, Apple ha subito abbassato la produzione degli smartphone, creando un po’ di preoccupazione nelle principali aziende produttrici. In particolare Sharp e Foxconn stanno cercando di capire come si evolverà il mercato, in modo da investire la giusta quantità di denaro nella produzione dei vari componenti per gli iPhone.

Kozo Takahashi, CEO di Sharp, ha recentemente dichiarato al The Wall Street Journal: “Un leader deve avere successo tutto il tempo, facendo attenzione perché ogni sbaglio potrebbe stravolgere tutto il successo finora acquisito”. Takahashi insieme al CEO di Foxconn stanno pensando al futuro della partnership con Apple, per assicurare un futuro roseo delle due aziende.

Via | AppleInsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.