Apple Pay

Apple Pay si espande e arriva anche in Nuova Zelanda

Apple continua con l’espansione del proprio metodo di pagamento elettronico. La Nuova Zelanda è da poco l’undicesimo paese che supporta ufficialmente Apple Pay.

PUBBLICITÀ

uk apple pay

Apple Pay sfrutta la tecnologia NFC presente negli Apple Watch e iPhone, per poter effettuare pagamenti presso i negozi autorizzati in maniera rapida e pratica. Il servizio è attualmente disponibile in 11 paesi, grazie alla recente aggiunta della Nuova Zelanda. La banca neozelandese ANZ Bank ha infatti raggiunto un accordo con Apple per l’abilitazione di Apple Pay. Tutti i clienti della banca in questione potranno quindi sfruttare il servizio di pagamenti, ma devono essere in possesso di una carta Visa. Apple Pay potrà quindi essere utilizzato in tutti i negozi autorizzati, come le catene di Domino’s, Hallenstein Brothers, Storm, McDonald’s, Glassons, K-Mart, Stevens, Noel Leeming e altre.

L’arrivo in Italia di Apple Pay rimane ancora da definirsi, quindi non ci resta che aspettare novità a riguardo, probabilmente nel 2017.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button