App StoreiPhone

La Apple Lavora All’AppStore Beta Program.

Nonostante l’indiscusso successo che l’AppStore ha registrato dal momento in cui è stato lanciato ad oggi, la Apple non è stata in grado di gestire le troppe richieste da parte degli sviluppatori (ogni applicazione deve essere approvata prima della messa in vendita sull’AppStore). Questo ha causato la confusione di molte aziende che si sono ritrovate ad aspettare pur avendo sviluppato delle applicazioni più che valide. Uno dei developers dell’applicazione Twitterific ha spiegato:

Il problema più grande risiede nel fatto che l’unico modo per installare le applicazioni sull’iPhone e l’iPod Touch è attraverso l’AppStore. Inoltre, non esistono disposizioni per quanto riguarda il beta testing… Di conseguenza l’unico modo per testare la correzione di un bug è quello di rilasciare il fix a decine di migliaia di utenti! E per uno sviluppatore equivale a giocare alla roulette russa.

La redazione di TechCrunch ha parlato con un developer di applicazioni, il quale ha dichiarato che la Apple sta per lanciare l’AppStore Beta Program. I dettagli non sono molti ma sembra che la Apple abbia messo un limite al numero dei beta testers, che dovrebbe aggirarsi attorno ai 100 utenti per ogni applicazione da testare. Per poter provare un’applicazione beta gli utenti dovranno inviare il numero di serie del proprio iPhone allo sviluppatore, il quale fornirà ai 100 beta testers l’occorrente per il download dell’applicazione. Tutte le versione beta saranno distrubuite solo ed esclusivamente attraverso l’AppStore e, a quanto pare, tutte le aziende che ancora aspettano una risposta da parte di Apple per le loro applicazioni, dovrebbero fortunatamente rientrare in questo beta program.

[Fonte]

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!