La Commissione Europea si esprimerà su servizi come Uber, Airbnb ed altri ancora

Da ben 5 anni Uber è al centro di controversie con associazioni di Taxi in tutta Europa. In alcuni Paesi il servizio è stato bloccato, in altri la questione è ancora poco chiara ma finalmente a Marzo arriverà la sentenza della Commissione Europea relativamente ai servizi legati alla Sharing Economy.

ubereverything apple uber

Dopo anni di proteste e divieti, finalmente si riuscirà a capire quale sarà il destino di Uber in Europa. Se la sentenza decreterà che Uber è una società tecnologica, allora ci potrà essere un grande sviluppo del servizio, compreso UberPop che permette a chiunque di improvvisarsi autista e che attualmente è bloccato in molti Paesi. Se invece la sentenza decreterà che Uber è una società di trasporto, allora alcuni blocchi diventeranno permanenti e probabilmente aumenterà anche il costo del servizio arrivando ad eguagliare le cifre richieste dai Taxi.

La Commissione Europea, all’inizio di quest’anno ha detto di voler creare un quadro normativo per l’intera sharing economy. Questo significa che verranno introdotte nuove regole che non riguarderanno soltanto Uber ma anche altri servizi come Airbnb, Gnammo e così via.

Da ben 5 anni Uber è al centro di controversie con associazioni di Taxi in tutta Europa. In alcuni Paesi…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
21
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: