Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iFixit ha effettuato il teardown delle nuove AirPods: svelati i componenti interni
AirPods

iFixit ha effettuato il teardown delle nuove AirPods: svelati i componenti interni 

iFixit ha oggi pubblicato il teardown delle AirPods di Apple, svelando i componenti interni non solo degli auricolari, ma anche del Case di ricarica che li contiene.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

airpods

L’operazione, come potete immaginare, non è stata semplice. Per accedere ai componenti interni della custodia, ad esempio, il team di iFixit ha dovuto praticamente rompere tutta la parte esterna, che, ricordiamo, è in plastica.

ifixit

Guardando le foto pubblicate sul sito web, stupisce la capacità di Apple di ottimizzare gli spazi, soprattutto con dispositivi così piccoli. Partendo dalle auricolari, queste sono identificate come A1722 (sinistra) e A1523 (destra). Sono alimentate da una batteria da 93 mWh, ovvero circa l’1% della capacità di quelle implementate su iPhone 7. Passando ai chip, troviamo l’Apple 34500130, il SoC Cypress CY8C4146FN, il Maxim 98730EWJ a bassa potenza (codec audio stereo) e il Texas Instruments TPS743.

ifixitairpods2

Passando invece alla custodia, scopriamo che Apple ha utilizzato per tale dispositivo una batteria ai polimetri di litio da 1.52 Wh. La scheda logica accoglie un chip ARM Cortex-Mo+ MCU STMicroelectronics STM32L072, un NXP 1610A3 ed un Texas Instruments BQ24232, che ha lo scopo di gestire la ricarica.

ifixitairpods

iFixit però, a teardown concluso, segnala anche degli aspetti negativi. Questo rivela infatti alcune saldature non di ottima qualità riguardanti le parti interne della custodia. Sarebbero stati proprio i problemi con il Case a creare i ritardi per il lancio sul mercato delle nuove e attese auricolari. Assemblaggio frettoloso? Non possiamo dirlo con certezza, ma il dubbio rimane.

Via | MacRumors

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.