MacBook Pro

Apple e Consumer Reports insieme per comparare i test di durata dei nuovi MacBook Pro

Apple sta lavorando con “ Consumer Reports” per effettuare test più precisi sulla batteria del MacBook Pro al fine di andare in fondo al problema della durata.

batteria-scarica

Per la prima volta in assoluto la nota rivista non ha raccomandato l’acquisto del nuovo MacBook Pro agli utenti a causa della scarsa durata della sua batteria scagliandosi totalmente contro il prodotto all’interno della sua recensione:

Solitamente la durata della batteria di un computer portatile può variare, fra un’operazione e l’altra, al massimo di un 5% stando alle nostre misurazioni. In questo caso abbiamo una forte discrepanza tra ciò che viene promesso al consumatore e ciò di cui realmente potrà usufruire. Sulla base dei nostri test, confidenzialmente non ci sentiamo di consigliare ai consumatori di lavorare con questo dispositivo se non è collegato alla rete elettrica.

Tuttavia Phil Schiller, Senior Vice President del marketing di Apple, lo scorso venerdì ha confermato attraverso un tweet che i test di Consumer Reports non coincidono con quelli effettuati da Apple.

schillerstweet

A partire dal lancio del MacBook Pro sono state numerose le critiche negative rivolte verso le scarse prestazioni della batteria tali da spingere Apple ad eliminare da macOS l’indicatore di tempo “impreciso”

Con il rilascio di MacOS 10.12.2 alcuni utenti hanno segnalato un miglioramento generale della durata della batteria del dispositivo.

Via | iDownloadBlog

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!