AppleNotizie

Lo spostamento della produzione negli USA diventa sempre più un’ utopia per Apple

Nonostante le continue richieste da parte del neo Presidente USA Donald Trump, i piani di Apple di spostare parte della produzione negli Stati Uniti si fa sempre più lontana.

china-vs-stati-uniti

L’idea condivisa biunivocamente da Trump e da Apple è quella di far costruire stabilimenti di aziende fornitrici su suolo americano al fine di aiutare l’economia americana, creando nuovi posti di lavoro da una parte ed acquisire agevolazioni fiscali dall’altra.

La maggior parte dei fornitori di Apple sono aziende di origine asiatica come ad esempio Foxconn che al momento sembra essere l’unica ad aver pensato di costruire le sue filiali negli USA a differenza degli altri numerosi che si sono fin da subito espressi negativamente sull’argomento.

I motivi che spingono questi fornitori ad evitare il trasferimento sono, fra gli altri, quello inevitabile del risparmio, avendo in Cina un costo di gran lunga inferiore su manodopera e materie prime, e l’efficenza che è possibile raggiungere solo li potendo imporre ritmi e orari di lavoro ai dipendenti che a Cupertino sicuramente non potrebbero in alcun modo essere imposti.

Via | appleinsider

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!