Notizie

Una donna distrugge un negozio con la sua auto perchè non le è stato riparato l’iPhone [Video]

Negli Stati Uniti ad una donna non è stato concessa la sostituzione gratuita del proprio iPhone, il quale presentava uno schermo rotto. Per questo motivo la donna ha deciso di “vendicarsi”, distruggendo il negozio di T-Mobile con la propria macchina.

Si tratta della ventiseienne Shinobia Montoria Writght, che voleva a tutti costi una sostituzione gratuita del proprio smartphone. L’iPhone in questione presentava uno schermo frantumato, che non rientra tra i danni coperti dalla garanzia offerta da Apple. I dipendenti del negozio erano quindi obbligati a rifiutare la sua richiesta, proponendole un servizio di sostituzione a pagamento. La donna ha quindi abbandonato il negozio infuriata, pianificando una particolare vendetta.

Il giorno seguente la Writght è tornata nel parcheggio del negozio con il suo SUV. Come potete vedere dal video sottostante, la donna ha sfondato l’ingresso del negozio T-Mobile con la propria macchina, per poi proseguire la sua “vendetta” all’interno degli uffici. Dopo aver ferito un dipendente ed aver causato circa 30.000 $ di danni fisici e morali, la donna è stata arrestata con l’accusa di atti criminali (tra i quali l’aggressione del dipendente), guida spericolata e furto con scasso. Stando agli ultimi dettagli emersi nelle scorse ore, la donna aveva già manifestato strani comportamenti nelle scorse settimane.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!