Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple

Apple trasferisce il business di iTunes ed App Store in Irlanda, per pagare meno tasse

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Mentre l’Unione Europea sta ancora decidendo la sorta di Apple in merito ad una maxi multa da pagare per evasione fiscale, l’azienda di Cupertino fa sapere che dal 5 Febbraio la sede legale della Apple Distribution International verrà trasferita dal Lussemburgo all’Irlanda.

Questa branchia di Apple si occupa di tutte quelle attività digitali legate ad iTunes, iTunes Store, App Store, Apple Music ed iBooks Store, in oltre 100 Paesi.

L’attività della Apple Distribution International ha un valore di 9 miliardi di dollari ed in Irlanda l’azienda riesce ad avere una tassazione incredibilmente bassa. Nel 2014 ad esempio, Apple ha pagato soltanto lo 0,005% dei profitti europei in tasse. Per gli sviluppatori non cambierà nulla, i contratti sono già stati trasferiti e gli introiti continueranno ad arrivare nello stesso modo.

Via | AppleInsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.