Potrebbe essere l’anno della svolta per i Chromebook, i notebook con sistema operativo Google che da quest’anno sopporteranno tutti le applicazioni per Android.

L’arrivo sulle macchine Chromebook del Play Store, l’App Store di Google, potrebbe incentivare le vendite attraendo un maggior numero di clienti.

Ormai sul mercato da anni, questi dispositivi non hanno avuto un gran successo, o quanto meno non in Italia; la fruizione di app, annunciata già al CES 2017, potrebbe elevare il numero di fidelizzazioni di utenti che potranno finalmente beneficiare di un numero più elevato di funzioni e strumenti grazie alla potenza dell’ambiente Android.

Nonostante l’azienda di Mountain View abbia già da tempo aperto il supporto a queste applicazioni, solo in pochi hanno sfruttato realmente questa possibilità; Secondo Chromium la musica cambierà a partire da quest’anno in quanto tutte le macchine prodotte da adesso in poi, come ad esempio i Samsung Chromebook Plus e Pro, o l’ ASUS Chromebook flip, sopporteranno il Google Play Store.