AT&T risponde a Verizon con una nuovo spot

Sembra proprio che il confronto si stia alzando di tono tra i due principali operatori telefonici Americani. AT&T ha infatti risposto alla pubblicità di Verizon, in cui venivano messi in risalto i problemi di ricezione dell’antenna dell’iPhone 4, con uno spot in cui rivendica il suo ruolo di unico operatore in grado di offrire contemporaneamente la possibilità di navigare su internet e telefonare.

Fabiano ci aveva parlato ieri dell’Ad in cui Verizon si fa burla del fenomeno dell’Antennagate, che nei mesi scorsi ha creato non pochi problemi ad AT&T.

Uno smacco non di poco conto che si va ad aggiungere ai 100 mila iPhone polverizzati in sole 17 ore e alle previsioni degli analisti, secondo i quali, Verizon sarà in grado di vendere oltre 11 milioni di unità entro la fine dell’anno.

Era dunque lecito attendersi una risposta da parte di AT&T. Arrivata tramite questo spot,nel quale, l’operatore mette in risalto la presunta potenza della proprio rete rispetto a quella di Verizon.

Abbiamo infatti riportato dei rallentamenti di connessione e delle limitazioni che sono state momentaneamente introdotte da Verizon a causa del boom di traffico registrato negli ultimi giorni sulla propria rete. Vicenda che AT&T non ha mancato di sottolineare in questa pubblicità nella quale si autopromuove come unico operatore, nel suolo USA, in grado di garantire ai suoi utenti la possibilità di navigare su internet e contemporaneamente parlare al telefono, senza una minima perdita nella qualità del segnale. Nella pubblicità funziona, ma nella realtà? Ai consumatori Americani spetta l’arduo compito di rispondere.

Vi consiglio di comprare i popcorn perchè lo scontro è solo all’inizio e tra l’altro,entrambe le aziende si sono dimostrate in grado di realizzare spot taglienti e divertenti allo stesso tempo.

Via | 9to5Mac

Sembra proprio che il confronto si stia alzando di tono tra i due principali operatori telefonici Americani. AT&T ha infatti…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: