iPhone 5 in fase di prototipazione avrà: Chip NFC, 1 Gb di RAM e connettività LTE | Rumors

Ormai i rumors riguardo al prossimo modello di iPhone cominciano a diventare incessanti. Prima la scocca, poi il pannello in vetro anteriore sono già state mostrate in foto ad alta risoluzione di cui è difficile dubitare. Secondo autorevoli fonti anche risoluzione dello schermo e nuovo aspect ratio a 16:9 dovrebbero risultare ormai certi. Pochi giorni fa un report di BGR che vi abbiamo riportato indicava già partita la produzione. Oggi un nuovo report sembra fare un piccolo passo indietro, e indicare una serie di specifiche in più.

 

Il rapporto odierno di BGR smentisce quanto riportato dalla stessa testata qualche giorno fa. Il nuovo iPhone, secondo queste nuove fonti che sembrano francamente molto più verosimili, sarebbe entrato nella terza revisione della fase di EVT, ma non sarebbe ancora entrato nella fase DVT, per cui i tempi di produzione del modello finale restano ancora relativamente lontani.

Per essere più chiari stiamo parlando delle fasi di prototipazione del prodotto. Inizialmente, infatti, nella produzione di prodotti complessi come gli attuali Smartphone, una volta completata la fase progettuale si procede alla costruzione dei primi prototipi.
La prima fase di EVT (engineering validation test) consiste nell’eseguire tutti i test delle funzionalità basilari, misurazioni dei consumi energetici, test sulla qualità dei segnali, test di conformità, test termici, ecc..
Una volta superata questa fase si passa alla fase DVT (design verification test) che non è altro che un programma intensivo di test che viene eseguito per la verifica di tutte le specifiche del prodotto, gli standard di interfaccia, i requisiti OEM e i comandi di diagnostica. E’ la fase in cui vengono eseguiti tutti i test di usabilità, performance, test meccanici, test d’urto e di caduta, test per stabilire le varie certificazioni, ecc..

Abbandonato questo excursus necessario per comprendere a che stadio sia la progettazione del nuovo iPhone (quantomeno secondo quest’ultimo report) veniamo alle considerazioni: L’iPhone 4 di Verizon, uscito il 10 Febbraio, era nella fase di EVT2 a metà Novembre, di EVT3 alla fine di Novembre ed entrò in DVT2 alla fine di Dicembre. Per quanto riguarda il vecchio iPhone 4 perso nel bar di San Francisco nel Marzo 2010, esso si trovava nella fase di DVT e si trovava nella fase di EVT2 a metà Febbraio. E’ facile ipotizzare, quindi, che il nuovo iPhone non sia ancora così vicino.

Riguardo alle specifiche tecniche: BGR riporta l’adozione di un Chip NFC (anche se c’era chi riteneva questa tecnologia non ancora matura secondo Apple), connettività LTE (cosa che ormai riteniamo pressoché scontata) e, finalmente, un Giga di memoria RAM. Questo quello che scrive BGR:

Inoltre, abbiamo la conferma che le unità che Apple stia attualmente testando, abbiano 1GB di RAM, raddoppiata rispetto a quella disponibile su iPhone 4S e un chip radio integrat0 4G LTE. Possiamo anche confermare che l’hardware NFC è presente nei telefoni. Ci aspettiamo che il nuovo iPhone di Apple possa essere lanciato alla fine di settembre o all’inizio di ottobre.

Personalmente trovo molto verosimile quest’ultimo report, comunque si tratta di rumors su eventuali prototipi. Bisognerà aspettare ancora un po’ per qualche conferma in più.

Via | 9to5Mac | BGR

Ormai i rumors riguardo al prossimo modello di iPhone cominciano a diventare incessanti. Prima la scocca, poi il pannello in…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: