Eric Schmidt: Google Now per iOS è in attesa di approvazione. Apple smentisce.

La scorsa settimana, Google ha accidentalmente pubblicato un video promozionale il quale rivelava che il servizio Google Now sarebbe presto approdato anche su iOS tramite app dedicata. Oggi il presidente Eric Schmidt è tornato sull’argomento, rilasciando ulteriori dichiarazioni.

Google-Now-530x287

Attualmente Google Now è disponibile solo su dispositivi Android, ed il relativo video che mostrava il servizio su iOS, è stato prontamente rimosso. La società non ha rilasciato alcuna dichiarazione a riguardo, ma Eric Schmidt, presidente della società, ha risposto ad alcune domande all’evento Big Tent tenutosi quest’oggi in India:

D: Quando potrò usare Google Now sul mio iPhone?

R: Sul suo iPhone? Dovebbe parlarne con Apple. Apple ha una politica di approvazione o disapprovazione delle applicazioni che vengo inserite nel suo negozio virtuale, ed alcune delle applicazioni che facciamo le approvano, mentre altre vengono rifiutate. Di recente hanno approvato Google Maps, grazie al cielo!

D: Quindi Apple ha riscontrato qualche problema con Google Now?

R: E’ una domanda ambigua. Farebbe meglio a chiedersi se Apple abbia un problema con Google o con Google Now.

Apple e Google, ovviamente, hanno un rapporto conflittuale, considerando che la concorrenza tra iOS e Android si è intensificata negli ultimi anni. Mentre la società di Cupertino in linea generale ha sempre approvato le app create da Google per l’App Store, anche se in alcuni casi ci sono stati notevoli ritardi, come si è visto con Google Voice. Ovviamente se avremo ulteriori conferme vi aggiorneremo tempestivamente.

Dopo le seguenti dichiarazioni però, un portavoce di Apple ha chiarito la questione. Alla società californiana non sarebbe stata ancora pervenuta l’applicazione Google Now, quindi gli eventuali ritardi non saranno da imputare al lento processo di approvazione dell’Apple Store.

Via | MacRumors | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: