Play Music All Access: Google presenta il proprio servizio di musica streaming simile a Spotify

Durante la conferenza Google I/O che si sta svolgendo proprio in questi istanti, la società di mountain View ha annunciato ufficialmente l’avvio del suo servizio musicale a pagamento, il quale entrerà in stretta competizione con Spotify. Ciò è stato possibile grazie agli accordi stipulati con le 3 principali etichette discografiche.

All Access

Il servizio musicale in streaming di Google lo si aspettava da tempo e le ultime indiscrezioni trapelate ieri lo davano già per certo, ed infatti poco fa è stato annunciato ufficialmente: si chiamerà Google Play Music All Access. Il servizio permetterà agli utenti di creare delle playlist personali scegliendo i brani che più ci piacciono e disporrà anche di un servizio radio, il quale ci farà ascoltare la stessa tipologia di brani basandosi tra quelli che più ascoltiamo.

Inoltre, sempre parlando del servizio radio, se ascolteremo una canzone che non ci piacerà basterà semplicemente rimuoverla, in modo che All Access non ce la riproporrà più. Sarà poi presente la funzione Ascolta Ora, la quale ci farà ascoltare le canzoni che in passato abbiamo ascoltato più spesso e ci darà informazioni riguardanti le prossime uscite degli artisti che più ci piacciono.

Google Play Music All Access sarà disponibile su qualsiasi dispositivo (grazie all’interfaccia web e alle applicazioni dedicate) ed avrà un costo di 9,99 dollari al mese, con una prova gratuita di 30 giorni. Inoltre, chi si iscriverà entro la fine di Giugno potrà avere uno sconto sull’abbonamento, pagandolo solo 7,99 dollari al mese. Purtroppo però il servizio sarà disponibile solo negli Stati Uniti e solo successivamente arriverà in altri Paesi.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: