[MWC 2014] iSpazio prova il Samsung Gear 2. Ecco la nostra videorecensione

Vi avevamo già parlato del Gear 2 e del Gear Neo appena sono stati presentati prima del Mobile World Crongress e li abbiamo commentati durante il keynote Samsung a Barcellona, ora abbiamo avuto la possibilità di provarli in anteprima e di seguito potete godervi la nostra recensione a caldo.

gear

Dopo lo scarso successo del dispositivo Smart indossabile di Samsung, la società è pronta a rifarsi con i due nuovi modelli del Gear 2 e con il modello Gear Fit.

In questa recensione ci concentreremo sul Gear 2 e Gear Neo, mentre trovate la recensione del Gear Fit cliccando qui.

La differenza principale tra il Gear 2 ed il Gear Neo è la fotocamera, mentre il Gear 2 è equipaggiato con una fotocamera da 2MP, il Gear Neo non presenta nessuna fotocamera e probabilmente per questo è anche più leggero: 55 grammi contro i 68 grammi del Gear 2.

Il display Super AMOLED con touchscreen multi touch ci permette di interagire al meglio e  la certificazione IP67 ci garantisce la resistenza a polvere ed acqua.

Grazie ai sensori come l’accelerometro, il giroscopio ed il misuratore di battiti, potremo tener traccia della nostra attività quotidiana, utilizzando naturalmente le applicazioni fitness sullo Smartphone.

Si interfaccia tramite Bluetooth 4.0 (Low Energy), ma per il momento è possibile sincronizzarlo solo con Galaxy S5.

Dotato anche di un sensore ad infrarossi, ci permette di telecomandare anche gli elettrodomestici di casa, come il televisore.

Un punto dolente del primo Gear era proprio la batteria, quindi Samsung si è rimboccata le maniche ed in questo caso la batteria dovrebbe durare dai 2 ai 3 giorni. Il condizionale è d’obbligo, perché in questa occasione non abbiamo avuto modo di provarlo così a lungo e dobbiamo affidarci alle specifiche.

Per quanto riguardo il comparto fitness, le caratteristiche sono in comune col Gear Fit ed a tal proposito vi inviamo a guardare la nostra videorecensione che trovate cliccando qui.

Una delle funzioni più interessanti del Gear 2 è la possibilità di effettuare chiamate direttamente dal display che abbiamo sul polso. La chiamata sarà gestita dallo Smartphone, ma potremo ascoltare e parlare attraverso lo Smartwatch.

Il sistema operativo è Tizen include già delle applicazioni come fotocamera, comandi vocali e telecomando infrarossi, , ma sarà possibile anche sviluppare ed installare applicazioni di terze parti.

Una differenza meramente estetica tra Gear 2 e Gear Neo riguarda i colori, entrambi i modelli saranno disponibili nei colori nero e arancione, mentre solo il Gear 2 sarà disponibile nella colorazione oro e solo il Gear Neo nella colorazione grigia.

Per avere in anticipo tutte le novità dal Mobile World Congress, iscrivetevi al nostro canale youtube! www.youtube.com/user/iSpazio

[table id=20 /]

Vi avevamo già parlato del Gear 2 e del Gear Neo appena sono stati presentati prima del Mobile World Crongress…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: