Apple potrebbe lanciare iPhone 7 prima del previsto | Rumor

A partire da iPhone 5, Apple ha lanciato i suoi nuovi smartphone a Settembre, e ciò significa che un iPhone viene sostituito dal successore dopo un anno (giorno più giorno meno). Considerando le ottime vendite dei suoi smartphone, in particolar modo di iPhone 6 e 6 Plus, possiamo dire che questa si è rivelata una strategia vincente. Ma qualcosa potrebbe presto cambiare.

newiphone

Secondo recenti report degli analisti, le vendite di iPhone 6s e 6s Plus non stanno andando proprio come Apple aveva inizialmente previsto. In effetti, è opinione di molti che, per la prima volta, la società californiana registrerà un declino delle vendite di iPhone, e quindi dei ricavi, nel 2016.

Detto ciò, un rapporto del sito tech Fudzilla suggerisce che Apple potrebbe fare qualcosa che cambiare la traiettoria delle vendite di iPhone nell’anno fiscale 2016.

Secondo il report, il colosso di Cupertino starebbe pensando di lanciare il suo nuovo top di gamma, che probabilmente prenderà il nome di iPhone 7, durante la prima metà del 2016. In questo modo, Apple registrerebbe un picco delle vendite nell’anno fiscale 2016 previsto invece per l’anno fiscale successivo.

Ci sono però dei dubbi su questa indiscrezione. Secondo la logica, il motore di iPhone 7 sarà il chip A10. Per recenti rumor, la società di Tim Cook sarà la prima ad utilizzare le nuove tecnologie sui chip InFO di TSMC. In poche parole, questa tecnologia permette la produzione di un chip ancora più piccolo nelle dimensioni ma più potente nelle prestazioni.

Ora, secondo l’ultima earnings call di TSMC, la produzione in massa di questi chip è prevista per il secondo trimestre del 2016, e sarebbe quindi impossibile per Apple lanciare iPhone 7 nella prima metà dell’anno.

Via | BusinessInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: