iPhone

GUIDA ISPAZIO: Come eseguire il Jailbreak del Firmware 4.0 GM sull’iPhone 3GS con PwnageTool (Mac)

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

E dopo avervi proposto la guida per eseguire il Jailbreak dell’iOS 4 su iPhone 3G, questa è la volta del 3GS sempre con un Mac attraverso Pwnage Tool ed un Bundle modificato da msftguy, lo stesso hacker che ha risolto il problema di Blackra1n su Windows. Nota: Essendo una versione NON-Ufficiale, iSpazio non ne consiglia l’utilizzo ma comunque a scopo illustrativo, eccovi la guida.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Requisiti:

  • l’ultima versione di PwnageTool (download)
  • il firmware 4.0 GM originale del 3GS sul desktop
  • Firmware 3.1.2 installato sull’iPhone 3GS
  • iTunes 9.2 installato sul Mac;

Guida:

Preparazione: Scaricate il Bundle modificato di PwnageTool cliccando qui. Adesso cliccate con il tasto destro del mouse sull’icona di PwnageTool e cliccate su Mostra Contenuto Pacchetto.

Entrate in Contents > Resources > FirmwareBundles ed inserite in questa cartella il Bundle modificato appena scaricato.

In Alternativa: Ecco PwnageTool già modificato [Download – Grazie Criminal90, iH8sn0w]

1. Lanciamo PwnageTool e colleghiamo il nostro iPhone tramite USB. Si aprirà un pop-up con i Copyright, cliccate su OK e cominciamo.

Immagine 24

2. Cliccate il tasto Modalità avanzata e poi Selezionate l’iPhone 3GS. Infine cliccate sulla freccina blu per continuare.

Immagine 13

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


3. Inizierà quindi la ricerca del firmware 4.0 GM originale all’interno del vostro computer. In caso abbiate più firmware salvati nel Mac, assicuratevi di selezionare quello corrispondente alla versione 4.0 GM, poi cliccate sulla freccina per continuare

Immagine 28

4. A questo punto, Cliccare sulla voce “Globali” e iniziamo la customizzazione:

Immagine 15

In questa schermata:

  • Togliete la spunta da “Attiva il telefono” se avete un 3GS Italiano
  • Lasciate la spunta su “Attiva il Telefono” se avete un 3GS Straniero.

Regolate la dimensione della partizione (o lasciatela così com’è) e continuate.

5. Le Impostazioni Bootloader, valgono solo per gli iPhone EDGE, quindi ignorate questa schermata e continuate

Immagine 32

6. Tramite questa schermata, potrete aggiungere le repository in Cydia e quindi installare tutte le applicazioni che volete, in maniera tale che quando metterete il custom firmware sull’iPhone lo avrete gia pieno di applicazioni. Entrate nella sezione “Organizza Sorgenti” ed aggiungete le repository che preferite. La nostra è: http://ispaziorepository.com/, ma ne trovate altre nella nostra sezione Sources. Adesso entrate in “Download Package”, refreshate e selezionate le applicazioni che volete installare, dopodichè cliccate su Add To Queue. Saranno tutte mostrate nella sezione “Selezione Package”, accertatevi che sia tutto corretto e cliccate la freccina blu per continuare. Ovviamente questo passaggio è facoltativo, potete anche continuare senza aggiungere nessun package.

immagine-416

7. Eliminate le due spunte da “Logo Accensione” e “Logo Ripristino”, in modo da avere quelli originali Apple, oppure cliccate su “Cerca” per sostituire le immagini, dopodichè continuate cliccando sulla freccina blu

Immagine 35

8. Adesso selezionate la scritta Crea! in rosso e proseguite. Si aprirà una finestra tramite la quale verrete informati che il Firmware personalizzato verrà salvato sul desktop

Schermata 2009-09-15 a 23.27.32

Immagine 37

9. Ad un certo punto mentre il programma creerà il custom firmware, vi sarà chiesta la password dell’amministratore del sistema, ed il percorso dove salvare il nuovo file .ipsw. Al termine, se non avete cambiato nulla, lo ritroverete sul Desktop del vostro Mac.

Un’ulteriore avviso partirà:

Immagine 39

Cliccate su NO!

10. Partiranno quindi le istruzioni per farvi mettere l’iPhone/iPod correttamente in modalità DFU. Quindi Spegnetelo, cliccate per 10 secondi cronometrati il tasto Home+Accensione e successivamente rilasciate soltanto il tasto accensione continuando a premere Home per altri 10 secondi.

Immagine 40

Immagine 41

Immagine 43

PwnageTool vi avviserà di aver messo correttamente il dispositivo in modalità DFU e quindi vi inviterà a Ripristinare il firmware Customizzato tramite iTunes.

Immagine 42

11: Aprite iTunes e vi sarà mostrato questo messaggio:

12. Cliccate su OK e poi sul tasto ALT (Opzioni) della vostra tastiera, e contemporaneamente con il mouse sul bottone Ripristina di iTunes.

13. Si aprirà una piccola finestra dalla quale dovrete selezionare il firmware 4.0 custom (_personalizzato) che avete appena creato. iTunes inizierà ad estrarlo, verificarlo, e ripristinerà il vostro iPhone 3GS

Immagine 46

Immagine 47

Immagine 48

Abbiamo finito! Adesso avete un iPhone 3GS aggiornato al firmware 4.0 GM, ed in più è jailbroken con Cydia.

Se avete un iPhone 3GS STRANIERO con la vecchia baseband, dovrete aprire Cydia e installare Ultrasn0w. E’ NECESSARIO per sbloccare la parte telefonica.

Consigli:

  • Non appena si accenderà l’iPhone, lanciate Cydia, scegliete di essere “Developers – No filters” ed eseguite i 3 aggiornamenti consigliti. In seguito spostatevi nella sezione “Search” e cercate “OpenSSH”. Installate questo daemon che è davvero essenziale!
  • Se non lo avete mai fatto, salvate l’ECID del vostro 3GS tramite l’Home page di Cydia! Avete tempo fino al 20 Giugno!

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.