Anche Renault implementerà CarPlay sui nuovi modelli, ma le utilitarie avranno solo Android Auto

Come abbiamo potuto assistere al Mobile World Congress si è parlato, oltre che di innovazione nel campo degli smartphone, anche di servizi connessi, mobilità e capacità di guida autonoma. Un marchio che ha dimostrato una spinta eccezionale in questa direzione è Renault, che ha appunto presentato i modelli di auto su cui è implementato l’Apple CarPlay.

L’interesse in questo campo è sempre maggiore sia da parte dei consumatori che delle aziende. La casa automobilistica Renault, nella persona di Benoît Joly, direttore vendite e marketing della divisione Connected Cars del Gruppo Francese, ha appena presentato i modelli di auto sui quali è stato implementato CarPlay: la Renault Megan, Renault Scenic e la Renault Talisman. Altri modelli con computer di bordo integrato andranno in produzione a partire dal mese di Aprile e vedranno presto la luce auto con un sistema chiamato R-Link 2 capace di collegarsi ad Apple CarPlay ed ovviamente ad Android Auto. Questa possibilità di scelta ovviamente abbraccia una maggiore fetta di utenti che potranno scegliere liberamente a quale sistema affidarsi in base alle proprie preferenze e abitudini. Renault assicura un passaggio semplice e sicuro grazie anche al pulsante dedicato, integrato direttamente sul volante dell’automobile.

Le nuove auto prodotte che monteranno R-LINK offriranno compatibilità con le principali tecnologie di proiezione smartphone di Google e Apple. Mentre R-LINK Evolution, disponibile su modelli inferiori come ad esempio le utilitarie, Renault Clio e la nuova Captur, supporterà soltanto l’ecosistema Android Auto.

Come abbiamo potuto assistere al Mobile World Congress si è parlato, oltre che di innovazione nel campo degli smartphone, anche…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: