Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Curiosità

In un’intervista televisiva Geohot parla della sua causa contro Sony e delle conseguenze che potrebbe avere nel mondo del jailbreak

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Come molti di voi sapranno, nei giorni scorsi Sony ha citato in giudizio Geohot per aver rilasciato il suo jailbreak per la PS3. In una recente intervista televisiva, lo sviluppatore ha parlato riguardo l’accaduto ed ha aggiunto qualche battuta relative alle conseguenze che potrebbe avere per il mondo del jailbreak. Vediamo assieme l’intervista.

Pur non essendo la sua prima causa contro una grande multinazionale, Geohot ha ammesso che si tratta di un’esperienza “adrenalinica” che comunque sta vivendo “giorno per giorno”.

Eccovi l’intervista integrale:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Ormai è risaputo che la pratica del jailbreak è legale in USA, ma nel caso in cui George Hotz dovesse perdere la causa, la sentenza potrebbe influenzare negativamente anche il mondo dei dispositivi mobile.

C’è da dire però, che quasi un mese fa in Spagna una sentenza ha dichiarato legale proprio il jailbreak della PS3: secondo il giudice un utente ha anche piena facoltà di accedere al sistema operativo di un prodotto regolarmente acquistato, e apportarvi le modifiche che ritiene utili, ovviamente invalidando la garanzia del dispositivo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.