Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Intorno a Caravaggio: L’applicazione di Enhanced Press è ora compatibile con iPhone.
Recensioni AppStore

Intorno a Caravaggio: L’applicazione di Enhanced Press è ora compatibile con iPhone. 

[app 373765949]

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La prima applicazione realizzata per l’iPad da Enhanced Press è anche la prima che mostra il famoso “engine” di EP compatibile con l’iPhone e iPod Touch. Intorno a Caravaggio oggi si aggiorna, diventando compatibile anche con iPhone! [appscreens 373765949]

Una delle novità di Enhanced Press per questo 2011 è il nuovo “engine EP universal”. Questo vuol dire che tutte le caratteristiche fino ad oggi viste all’interno dei prodotti realizzati dalla EP per iPad possono essere disponibili anche per iPhone. La possibilità di sottolineare o prendere appunti, lasciare note e registrare un commento sonoro sono alcune delle nuove caratteristiche che anche l’iPhone e l’iPod Touch ora ne potranno beneficiare.

Con il nuovo aggiornamento l’applicazione diventa automaticamente compatibile con l’iPhone e iPod Touch.

“La scelta di rendere compatibile alcune applicazioni anche per iPhone è principalmente dovuta alle molteplici richieste che ci sono pervenute da utenti che usavano alcuni dei nostri testi per scopi didattici o turistici, e sottolineavano il bisogno di portabilità, possedendo entrambi i dispositivi e apprezzandone le caratteristiche tecniche e di originalità, come le note vocali o la sottolineatura a mano libera.”

Ricordiamo che “Intorno al Caravaggio” è un volume con quattro saggi per altrettanti argomenti convergenti sulla parabola artistica di Caravaggio: dalla formazione, all’affermazione, alla fortuna. Quattro facce di un tetraedro che s’intrecciano e dialogano: un Caravaggio indagato nelle radici della sua cultura visiva lombarda, attraverso l’analisi della produzione grafica di Simone Peterzano, Giovanni Ambrogio Figino, Michelangelo Buonarroti, Jacopo Bassano e Battista Franco, nei confronti dei quali l’opera di Merisi mostra puntuali riferimenti.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.