Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Secondo Nielsen iAd è più efficace della pubblicità in TV
Notizie

Secondo Nielsen iAd è più efficace della pubblicità in TV 

Secondo la celebre marca di salse di pomodoro, Campell’s, la pubblicità tramite la piattaforma Apple è molto più efficace e molto meno dispendiosa della tradizionale campagna fatta in TV. Questo è quanto emerge, dall’indagine svolta da Nielsen.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Emergono i primi risultati della campagna pubblicitaria, costata 1 milione di dollari promossa da Campbell’s tramite la piattaforma iAds di Apple:

  • più di 53 milioni di impressioni
  • CTR (Click-Through Rate) dell’1%

L’indagine è stata condotta da Nielsen e commissionata in compartecipazione da Apple e Campbells’. Il risultato non è sicuramente stato dei migliori, ma neanche il peggiore. Soprattutto considerando che per avere un audience del genere tramite televisore, il costo sarebbe stato non inferiore ai 25 milioni di dollari, e che compreso nel prezzo è stata anche realizzata un’applicazione per iPhone.

Gli esperti del settore ritengono che: “Il brand sta cercando di scrollarsi di dosso il preconcetto di “vecchio brand” e iAd è stato un modo per posizionarsi sotto una nuova luce. In questo senso la combinazione tra le novità introdotte, in particolare la riduzione di sodio, e la nuova piattaforma rappresentano un’ottima sinergia che sicuramente aiuterà le persone a pensare diversamente del brand Campbell’s”.

Campbell’s ed Apple sembrano quindi aver preso due piccioni con una fava. Il produttore di salsa ha infatti sparso un pò di timore tra gli emittenti e potrebbe quindi ottenere degli sconti in futuro. Apple, d’altra parte, ha dimostrato che la sua piattaforma pubblicitaria può essere una valida soluzione,per promuovere il proprio brand, che altre aziende dovrebbero tenere in considerazione.

Via | TechCrunch

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.