Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Alcuni dei migliori prodotti Apple sono stati rilasciati quando il prezzo delle azioni era calante | Approfondimenti iSpazio
Approfondimenti

Alcuni dei migliori prodotti Apple sono stati rilasciati quando il prezzo delle azioni era calante | Approfondimenti iSpazio 

Già da qualche anno siamo abituati a leggere solo notizie positive dal punto di vista finanziario per la Apple. Ogni trimestre è un nuovo record di vendite o profitti. Tuttavia non è stata sempre cosi, anzi, nella trentennale storia della Mela Morsicata ci sono stati più bassi che alti e proprio i punti di minimo hanno favorito l’introduzione di grandi prodotti di successo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

MacLife, una rivista americana con cadenza mensile a cui sono abbonato da diverso tempo, ha pubblicato nel suo ultimo numero un articolo davvero interessante che ho deciso di condividere con voi. Prendendo in esame l’andamento delle azioni Apple dal 1984 ad oggi è emerso come le migliori innovazioni sono state introdotte in corrispondenza di un valore basso nelle azioni.

Il prezzo di una singola azione Apple, oggi, è ben al di sopra dei 300$, tuttavia come potete vedere voi stessi dal grafico in alto, non è sempre stata cosi, anzi, solo recentemente c’è stato un brusco balzo verso l’alto probabilmente dovuto ai miglioramenti, sotto tutti i punti di vista, che l’azienda di Cupertino è riuscita ad ottenere.

A quanto risulta dalla storia, tuttavia, proprio dalle fasi borsistiche peggiori, Steve Jobs e la sua banda sono riusciti a trarre quella spinta in più, necessaria per dare alla luce dei prodotti innovativi che hanno fatto il successo dell’azienda.

E se probabilmente l’iMac G3 in molti non lo ricordano, nonostante sia stato il primo grande prodotto rilasciato nella nuova Jobs-Era, sicuramente anche i più giovani avranno ben in mente la presentazione del primo iPod, avvenuta il 23 Ottobre 2003 dopo che le azioni Apple erano arrivate al baratro dei 9 dollari cadauno.

Ma al di là delle innovazioni introdotte o del prezzo delle azioni in un particolare momento l’aspetto sicuramente più importante che secondo me emerge da questo grafico è che la Apple ha sempre creduto ed investito in Ricerca&Sviluppo. Qualsiasi fosse il risultato finanziario ottenuto o le valutazioni fatte dal mercato, l’azienda si è sempre sforzata di creare ed introdurre qualcosa di nuovo, qualcosa di innovativo in grado di cambiare tutto e probabilmente gran parte dei risultati ottenuti ora si devono agli investimenti fatti in passato.

Via | MacLife

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.