Lo scorso venerdì, Google ha rilasciato il primo vero aggiornamento al suo Google Docs, aggiungendo il supporto a ben 12 nuovi formati, incluso quello di Pages.

Si tratta della prima volta che viene supportato da Google un formato proprietario di Apple: in questo modo tutti gli utenti potranno visualizzare tramite il browser (anche su Windows) tutti i documenti creati con l’editor di testo della suite iWork.

Oltre alla compabitilità con Pages, Google ha reso compatibile la sua piattaforma anche con i files di AutoCad, con i files XLS compressi e tantissimi altri formati.

Attualmente questo aggiornamento è disponibile solo nella versione desktop di Google Docs, ma siamo sicuri che a breve saranno aggiornate anche le piattaforme mobile.