PUBBLICITÀ
Rumors

AirDrop sarà disponibile anche per i dispositivi iOS? | Rumors

Ieri Apple ha rilasciato la prima anteprima per sviluppatori di Mac OS X Lion e tra le nuove features presenti una di quelle più interessanti è sicuramente AirDrop. Secondo TiPb ci sono buone possibilità di vedere in futuro questa nuova funzione anche sui dispositivi iOS.

AirDrop è una funzione presente in Mac OS X Lion che ci permette di trasferire, tramite collegamento wireless, file da un computer ad un altro con l’unica condizione che entrambi abbiano il servizio attivo. L’utilizzo, così come descritto dalla stessa Apple nel suo sito ufficiale, è molto semplice: basta infatti fare un clic sull’icona di AirDrop per scoprire le persone intorno a noi che utilizzano l’applicazione e con le quali possiamo scambiare file, contatti ed altri contenuti. Si tratta quindi di un qualcosa di molto simile ad AirPlay o AirPrint.

Sebbene Apple non abbia ancora menzionato nulla riguardo una possibile estensione di questa nuova features ai dispositivi iOS, diverse voci hanno già iniziato a circolare. Si tratterebbe infatti di un’opzione davvero molto interessante oltre che funzionale, in grado di permettere il trasferimento di file tra i vari dispositivi della Mela, quindi Mac, iPhone e iPad.

Se è vero che chi ha provato il nuovo Lion ha confermato che per il momento AirDrop funziona solo tra Mac, le recenti notizie riguardanti l’intenzione di Cupertino di apportare un rilevante aggiornamento al servizio MobileMe, potrebbero essere un’altra importante prova della volontà di integrare questo nuovo sistema di trasferimento anche su iOS, visto che si legherebbe molto bene al nuovo servizio cloud che dovrebbe essere lanciato nei prossimi mesi da Apple.

Senza contare che l’utilizzo di AirDrop potrebbe anche estendersi ad iTunes, permettendo il famoso sistema di sincronizzazione wireless di cui si è tanto parlato in passato.

Via | TiPb

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button