Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple Pay

Apple accusata di aver violato 13 brevetti con Apple Pay

Apple è stata denunciata dalla Universal Secure Registry di Boston per aver violato, con Apple Pay, 13 brevetti.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple Pay si sta espandendo mese dopo mese, è infatti di qualche giorno fa il suo arriva anche (finalmente!) in Italia. Ma stando alla Universal Secure Registry di Boston, il colosso di Cupertino, con la sua piattaforma per i pagamenti, avrebbe violato ben 13 brevetti.

La Universal Secure Registry ha sede a Boston e si occupa di tecnologia di crittografia. La società ha depositato la denuncia presso la Corte Distrettuale Federale del Delaware. L’accusa è molto chiara: con Apple Pay, Apple avrebbe violato 13 brevetti di tecnologie per l’autenticazione sugli smartphone del servizio e per l’autorizzazione dei pagamenti.

In particolare, il CEO dell’azienda di Boston Kenneth P. Weiss ha dichiarato di aver presentato la tecnologia in questione a VISA nel 2010. L’accordo, della durata di 10 anni, prevede l’utilizzo esclusivo ed, ovviamente, la non divulgazione del sistema. In aggiunta, Weiss ha comunicato di aver fatto una simile proposta anche ad Apple, che però non ha risposto alle email. VISA ha poi iniziato a collaborare con la società di Cupertino per lo sviluppo di Apple Pay.

In definitiva, la Universal Secure Registry sostiene che Apple ha utilizzato 13 brevetti con Apple Pay senza però pagare alcuna licenza.

Via | NYT

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.