PUBBLICITÀ
AppleApple Watch

Apple inizia a testare i “portentosi” schermi MicroLED

Apple inizia a testare i MicroLED, degli schermi più sottili ed in grado di offrire prestazioni eccellenti.

In questi giorni non si fa altro che parlare di iPhone 8 e del suo schermo OLED. Per la prima volta Apple cambierà tipologia di schermo e si affiderà a Samsung per la produzione.

L’azienda però sta già guardando al futuro e, secondo DigiTimes, entro la fine dell’anno Apple sarà in grado di produrre i primi schermi microLED nell’impianto di Taoyuan di Taiwan.

Alcuni stanno attribuendo questa notizia ai prossimi iPhone ma in realtà non è così. I microLED troverebbero un perfetto impiego nei nuovi Apple Watch.

A differenza dei normali OLED, questi sono decisamente più piccoli e sono in grado di offrire, contemporaneamente, anche una maggiore luminosità ed un minore consumo energetico.

Implementare uno schermo simile su Apple Watch significherebbe ridurne lo spessore e permettere alla piccola batteria di durare ancora di più. Si potrebbero raggiungere i 3 giorni di autonomia ottenendo anche performance più alte e colori migliori. E’ decisamente la tecnologia sulla quale investire per realizzare degli indossabili migliori ed Apple ne è perfettamente al corrente, al punto da acquisire la LuxVue, nel 2014, che si occupava proprio di questo.

I test sono iniziati ma l’implementazione vera e propria è prevista tra il 2019 ed il 2020.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button