Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

KGI: il sensore di impronte digitali integrato nel display non è pronto per l’iPhone 8
iPhone 8

KGI: il sensore di impronte digitali integrato nel display non è pronto per l’iPhone 8 

Qualcomm ha realizzato il primo sensore di impronte digitali integrato nel display. Secondo l’analista di KGI Securities, la tecnologia è buona, ma può essere ancora migliorata. Apple utilizzerà o no questo componente nei suoi innovativi iPhone 8?

Secondo KGI, la tecnologia di Qualcomm, seppure abbia raggiunto la nuova versione 2.1, non è ancora pronta per una commercializzazione di massa. Il Touch ID integrato nel display presenta infatti ancora numerosi problemi piuttosto importanti.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Sono stati ormai numerosi i rumors riguardanti il sensore di impronte digitali integrato nel display dell’iPhone 8. Alcuni recenti mockup hanno confermato, che il Touch ID non verrà posizionato sulla scocca posteriore. In molti si aspettano quindi l’arrivo della tecnologia Qualcomm negli iPhone 8. Un primo prototipo di smartphone con il sensore di impronte digitali integrato nello schermo è già stato realizzato in collaborazione con VIVO. Apple non sarà quindi la prima a presentare questo tipo di tecnologia, ma secondo alcuni potrebbe anche non utilizzarla affatto.

Il famoso analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo ha infatti criticato il sensore di Qualcomm. Secondo lui è ancora troppo presto per portare un sensore di questo tipo su un dispositivo come l’iPhone. Infatti, il componente sarebbe ancora piuttosto inaffidabile, lento ed in definitiva meno efficiente degli attuali Touch ID di seconda generazione.

Esistono quindi ancora numerosi spunti di miglioramento per il sensore di Qualcomm. Lo stesso analista non è ancora sicuro se Apple deciderà di utilizzarlo, oppure aspetterà una sua prossima evoluzione. Non ci resta che attendere ulteriori notizie in merito, magari provenienti dalle catene di produzione di Apple. Siamo sicuri che nelle prossime settimane non mancheranno informazioni di questo tipo.

Via | 9to5mac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.