La versione 60 di Google Chrome è ora disponibile per macOS (e Windows), ed introduce il tanto atteso supporto alla Touch Bar. La release aggiunge anche il supporto a diverse funzionalità dedicate agli sviluppatori, come le API Payment Request e Credential Management.

Chrome Touch Bar

Dopo diversi mesi di test nelle versioni beta e per gli sviluppatori, Chrome per Mac finalmente supporta la Touch Bar in maniera stabile. Su questa – nella versione di default – sono presenti un box per effettuare la ricerca (caratterizzato dal logo di Google), e i tab per aggiungere una pagina ai segnalibri, per aprire un nuovo tab, per ricaricare la pagina e per tornare alla pagina web precedente/successiva.

Chrome Touch Bar

Il layout della TouchBar può essere personalizzato recandosi in Vista → Personalizza Touch Bar nel menu posto in alto. Oltre alla possibilità di aggiungere/rimuovere tab, è disponibile un’opzione per disabilitare i suggerimenti durante la scrittura.

Chrome Touch Bar 2

Via | 9to5Mac