Lo streaming musicale ha del tutto surclassato i download digitali ed è proprio grazie a questi servizi che la musica sta vivendo nuovi momenti positivi con dei guadagni maggiori.

Nella prima metà del 2017, i ricavi musicali sono saliti del 17% rispetto allo scorso anno. Parlando in numeri, sono stati incassati ben 4 miliardi di dollari in più.

I servizi in streaming adesso rappresentano il 62% degli introiti dell’intera industria musicale. I download digitali si fermano al 19% e le vendite di dischi fisici porta il 16% dei guadagni. Due anni fa, lo streaming musicale portava soltanto il 33% dei guadagni.

Nei primi sei mesi di quest’anno, i ricavi dai contenuti in streaming sono pari a 1,7 miliardi di dollari: merito di Spotify ed Apple Music. Al momento, negli USA, ci sono 30.4 milioni di abbonati a pagamento, dato in crescita rispetto ai 20.2 milioni del 2016.

Secondo La Record Industry Association of America, i guadagni stanno aumentando così tanto grazie ai servizi di streaming che potremmo paragonare la cosa a quando ci fu il boom dei CD negli anni 90.

Voi avete sottoscritto un servizio di musica in Streaming? Quale?

Via | 9to5mac