Sin dalla sua prima apparizione su Geekbench, il chip A11 Bionic di Apple, ovvero il cuore di iPhone 8 e iPhone X, ha stupito per i suoi punteggi. Questi sono superiori anche a quelli dei più recenti dispositivi di alta fascia con sistema operativo Android.

A11 Bionic Apple

In un test eseguito da Tom’s Guide su Geekbench 4, iPhone 8 in multicore ha ottenuto un punteggio di 10.170, la versione Plus invece 10.472, superando qualsiasi altro smartphone Android, tra cui il Galaxy Note 8 di Samsung che ha ottenuto invece “solo” 6.564. Quindi, iPhone 8 è più veloce del 54% rispetto al phablet della rivale coreana, e supera quest’ultimo anche in altri test (esportazione di un filmato in 4K, apertura di un PDF, ecc…).

Ma cosa ne pensa di questi risultati il fondatore di Geekbench John Pool?

La cosa che non davvero non capisco è il motivo per cui le prestazioni sembrano essere così stagnanti sul lato Android. Non si vedono grandi passi avanti, non capisco cosa stia succedendo (da quelle parti).

Via | BGR