Notizie

Grave falla di sicurezza dei network Wi-Fi, violato il protocollo WPA2

Nella giornata di oggi, alcuni ricercatori sveleranno dettagli su un nuovo exploit chiamato KRACK, che sfrutta le vulnerabilità delle misure di sicurezza del Wi-Fi per permettere a malintenzionati di catturare il traffico dati tra il computer e un punto d’accesso wireless.

L’exploit, come fa notare ArsTechnica, sfrutta gravi falle di sicurezza nel protocollo WPA2, il popolare schema di autenticazione utilizzato per proteggere network Wi-Fi personali ed aziendali. Il The United States Computer Emergency Readiness Team ha rilasciato il seguente comunicato riguardante l’exploit:

US-CERT è venuto a conoscenza di diverse vulnerabilità chiave nel 4-way handshake del protocollo di sicurezza Wi-Fi Protected Access II (WPA2). L’impatto di tali vulnerabilità comprende la decrittografia, la replica dei pacchetti, l’hijacking della connessione TCP, l’HTTP content injection, e non solo. Da notare che trattandosi di problema a livello di protocollo, saranno interessate la maggior parte o tutte le implementazioni corrette dello standard. Il CERT/CC e il ricercatore KU Leuven sveleranno pubblicamente queste vulnerabilità il 16 ottobre.

I dettagli saranno anticipati oggi, tramite il sito krackattacks.com, e verranno presentati formalmente il 1 Novembre a Dallas, durante una conferenza sulla sicurezza. Alcuni fornitori di punti d’accesso wireless e organizzazioni governative starebbero già muovendosi per rilasciare patch utili per risolvere il grave problema.

Via | TheVerge

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!