iPhone

KGI su iPhone X: superati i problemi di produzione, ma le unità disponibili al lancio saranno solo 2-3 milioni

A distanza di una settimana dall’inizio dei pre-ordini per iPhone X, Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities, ha pubblicato un nuovo rapporto in cui indica che al momento del lancio saranno disponibili solo 2-3 milioni di unità.

Stando a Kuo, il più grande ostacolo (saprete dei problemi di produzione…) è stato probabilmente la scheda di circuito stampata flessibile (FPCB) per l’antenna del dispositivo, a causa della sua complessità e dell’iniziale impossibilità di alcuni fornitori di andare incontro alle richieste.

Un secondo problema sembra sia stata la FPCB per lenti delle rear camera di iPhone X. A differenza di altri smartphone che utilizzano un modulo fotografico a doppia lente (come quelli firmati Samsung e Huawei), la wide-angle camera e il teleobiettivo di iPhone X utilizzano PCB separati, e il fornitore Interflex avrebbe riscontrato problemi con la produzione dei componenti.

In aggiunta, anche il proiettore dei punti infrarossi della TrueDepth Camera di iPhone X avrebbe causato alcuni problemi di produzione. Stando a Kuo, precedenti problemi di design sono stati superati e che “il peggio è passato”.

In generale, secondo Kuo le vendite di iPhone X nel Q4 si aggireranno tra le 25-30 milioni di unità, con 2-3 milioni di dispositivi disponibili al momento del lancio del dispositivo sul mercato. Le scorte iniziali saranno dunque molto limitate, come ampiamente previsto.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!