I produttori Android hanno già iniziato le ricerche per portare i sensori 3D dell’iPhone X sui propri smartphone. Nel 2018 il sistema TrueDepth di Apple verrà probabilmente “copiato” da parecchi smartphone concorrenti.

Il sistema TrueDepth dell’iPhone X è stato accolto molto bene sia dagli utenti che dagli esperti del settori. Secondo molti, la tecnologia utilizzata da Apple per la realizzazione del Face ID, è molto più avanzata rispetto a qualsiasi altro sistema presente nei dispositivi concorrenti. I produttori Android stanno quindi correndo ai ripari, cercando di recuperare il terreno perso in questo settore.

Stando ad un report condiviso da DigiTimes, tre dei maggiori produttori di smartphone cinesi starebbero trattando con i fornitori di questi sensori 3D. Stiamo parlando di Huawei, Oppo e Xiaomi, che sono già entrati in contatto con Qualcomm, Himax e Truly Opto-electronics.

Nel 2018 vedremo probabilmente numerosi smartphone Android, dotati di una tecnologia simile a quella presente nell’iPhone X. In molti abbandoneranno quindi le impronte digitali in favore del riconoscimento facciale tramite i sensori 3D.

Via | AppleInsider