Per l’ultimo spot per la campagna pubblicitaria per HomePod, Apple ha scelto il celebre regista Spike Jonze e la performer inglese FKA Twigs, che evade grazie allo smart speaker dopo una dura giornata.

Lo spot, della durata di quattro minuti, vede la Twigs tornare a casa dopo una dura giornata e cercare conforto da un brano musicale. La protagonista chiede quindi ad HomePod di riprodurre un brano che potrebbe piacerle: “Hey Siri, play me something I’d like“.

Il brano scelto dallo smart speaker è “Til It’s Over”, di Anderson .Paak. L’incalzante ritmo del brano porta la protagonista a lanciarsi in una danza, ed è a questo punto che il video diventa surreale. La stanza si “muove” in base ai movimenti della Twigs, secondo quella che è la visione del regista Jonze. Lo spot termina con la Twigs che si risveglia e che torna alla realtà.

L’idea, a quanto sembra, è che HomePod può trasportare gli ascoltatori in altre dimensioni, lontani insomma dalle preoccupazioni che la vita quotidiana può riservare. È uno spot che pone l’attenzione sulla musica e sulla qualità del suono del prodotto Apple, uno dei sui punti forti, e non sulle capacità di Siri, assistente virtuale.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.