Apple pesca in casa Google per migliorare Siri: assunto John Giannandrea

04/04/2018

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple ha assunto l’ormai ex capo della sezione A.I di Google John Giannandrea, riporta il The New York Times. La notizia è emersa da una email interna di Tim Cook, in cui ha scritto che “John condivide la nostra attenzione alla privacy e il nostro approccio ponderato nel realizzare computer sempre più intelligenti e personali“.

Si tratta di un grande “colpo” per Apple, poiché l’azienda nel settore dell’intelligenza artificiale sembra sia stata superata dalla concorrenza (vedi Google Assistant e Alexa di Amazon). Nonostante sia stata la prima a lanciare su grande scala un assistente virtuale smart, ovvero Siri, molti esperti credono che ad oggi la battaglia sia stata persa.

John Giannandrea si è unito a Google nel 2010, in seguito all’acquisizione di Metaweb, ed è stato sin da allora il responsabile dell’integrazione dell’A.I. in prodotti come Gmail, Google Search e Google Assistant. Alla Apple, guiderà il team che si occupa del machine learning e, ovviamente, dell’intelligenza artificiale.

Apple ha assunto l’ormai ex capo della sezione A.I di Google John Giannandrea, riporta il The New York Times. La…

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.