Apple

Apple pesca in casa Google per migliorare Siri: assunto John Giannandrea

Apple ha assunto l’ormai ex capo della sezione A.I di Google John Giannandrea, riporta il The New York Times. La notizia è emersa da una email interna di Tim Cook, in cui ha scritto che “John condivide la nostra attenzione alla privacy e il nostro approccio ponderato nel realizzare computer sempre più intelligenti e personali“.

Si tratta di un grande “colpo” per Apple, poiché l’azienda nel settore dell’intelligenza artificiale sembra sia stata superata dalla concorrenza (vedi Google Assistant e Alexa di Amazon). Nonostante sia stata la prima a lanciare su grande scala un assistente virtuale smart, ovvero Siri, molti esperti credono che ad oggi la battaglia sia stata persa.

John Giannandrea si è unito a Google nel 2010, in seguito all’acquisizione di Metaweb, ed è stato sin da allora il responsabile dell’integrazione dell’A.I. in prodotti come Gmail, Google Search e Google Assistant. Alla Apple, guiderà il team che si occupa del machine learning e, ovviamente, dell’intelligenza artificiale.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!