Apple Music

Carl Chery, responsabile hip-hop di Apple Music, lascia Apple per Spotify

Stando a quanto riportato da Variety, Carl Chery, responsabile della programmazione hip-hop di Apple Music, ha lasciato Apple per entrare in Spotify. Come responsabile della programmazione hip-hop, Chery ha assicurato ad Apple le uscite esclusive di Chance the Rapper, incluso l’album vincitore del Grammy “Coloring Book”, ed ha anche contribuito alla scoperta di artisti come Cardi B, Bryson Tiller, Post Malone, Khalid, Daniel Caesar, 6LACK e H.E.R.

In Apple, Chery si è occupato di curare playlist popolari tra cui spiccano A-List: Hip-Hop e A-List: R & B. E siamo certi che la sua assenza si farà sentire in Apple Music, dove l’hip-hop è diventato uno dei generi per il quale il servizio è noto.

Chery è entrato a far parte di Apple nel 2014, quando Beats Music è stata acquisita dalla società californiana. Prima di quella data, ha lavorato come giornalista musicale per SOHH.com, XXL e BET. In Spotify, Chery avrà a che fare probabilmente con la popolare playlist RapCaviar del servizio, che ha perso il suo curatore giusto il mese scorso.

La notizia dell’assunzione di Chery arriva quando Spotify si prepara ad introdurre cambiamenti importanti nella sua app mobile, che sarà annunciata la prossima settimana. Non è del tutto chiaro quali saranno le nuove funzionalità in arrivo all’app Spotify: tutto quello che sappiamo è che l’azienda ha testato i comandi vocali e pensato nuove opzioni di abbonamento gratuite progettate per rendere più semplice l’utilizzo del servizio di streaming.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!