Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Alcuni utenti Gmail ricevono messaggi di spam inviati da… loro stessi!

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Gmail è noto per essere un servizio di posta elettronica in grado di gestire bene i messaggi di spam, ma nelle ultime ore alcuni utenti stanno riscontrando un problema con la piattaforma: la ricezione di e-mail con contenuti pubblicitari inviati da loro stessi!

Diverse le segnalazioni sul forum di supporto di Gmail, con tali messaggi di spam che sembrano siano stati inviati dagli account degli stessi utenti, nonostante abbiano attivato l’autenticazione a due fattori ed aggiornato le password per l’accesso. Considerata tale strana situazione, Gmail conserva i messaggi nella cartella “posta inviata” degli utenti, e non – come dovrebbe – in quella “spam”.

Un portavoce di Google ha confermato a Mashable che si tratta “di una campagna spam che ha colpito un numero ristretto di utenti Gmail” e che l’azienda “ha già preso provvedimenti per proteggere questi utenti“.

Anche voi avete riscontrato questo problema con Gmail?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.