Le mappe interne consentono agli utenti che utilizzano l’applicazione Mappe di Apple di esplorare il layout interno degli edifici su più piani, con una indicazione precisa della propria posizione, utilissima per orientarsi in luoghi come aeroporti e centri commerciali. Apple ha oggi ampliato la sua lista di mappe interne con l’aggiunta di tre nuovi aeroporti. Avrete dunque la possibilità di esplorare da iPhone e iPad gli aeroporti di Sydney, Edimburgo e Hamad (Qatar).

L’esplorazione interna per aeroporti consente agli utenti di trovare facilmente, ad esempio, check-in e le zone dedicate al ritiro bagagli. Ma anche servizi igienici, negozi e locali per mangiare. Sarà anche possibile ottenere indicazioni per raggiungere la porta d’imbarco attraverso Siri.

Per avviare le mappe interne, basterà semplicemente eseguire lo zoom in una posizione idonea, che supporta la nuova funzione. Quando il livello di zoom sarà sufficientemente vicino, Mappe passerà dalla visualizzazione standard a quella interna, concentrandosi sui punti di interesse. Se nei vostri piani futuri c’è un volo verso uno di questi aeroporti, potrete esplorarne l’interno in anticipo per farvi un’idea di com’è fatto. Una volta raggiunto fisicamente l’aeroporto selezionato, i servizi di localizzazione rileveranno la vostra esatta posizione all’interno dell’edificio.

Queste funzioni sono disponibili in iOS 11. Al momento, gli aeroporti di cui è possibile esplorare gli interni sono 59. L’elenco completo è disponibile a questo indirizzo.