Jailbreak

SparkZheng installa Cydia. Il Jailbreak di iOS 11.3 è realtà

Dopo aver ottenuto l’accesso alla shell come utente root in iOS 11.3, l’ingegnere cinese che si occupa della sicurezza iOS e Android in Alibaba, Min Zheng, meglio noto nel panorama iOS con il nickname di SparkZheng, ha rivelato di aver eseguito con successo il jailbreak di iOS 11.3 attraverso un tweet: “Questa volta. Ora è un vero JB”.

A supporto di quanto dichiarato, SparkZheng ha condiviso due immagini: il primo screenshot mostra l’icona di Cydia nella schermata Home dell’iPhone jailbroken mentre, nel secondo, l’hacker cinese dimostra come è stato in grado di installare Cydia dopo aver ottenuto l’accesso alla shell.

Probabilmente è ancora presto per un rilascio pubblico: Zheng dovrà creare uno tool per consentire a tutti di effettuare il jailbreak di iOS 11.3. La buona notizia è che il jailbreak di iOS 11.3 è realtà.

A proposito delle vulnerabilità sfruttate da Zheng per il jailbreak di iOS 11.3, sembra che siano state corrette da Apple in iOS 11.3.1. Pertanto, se utilizzate iOS 11.3 o versioni precedenti e avete intenzione di effettuare il jailbreak, non dovrete aggiornare i vostri dispositivi. Tenete inoltre presente che Apple ha smesso di firmare iOS 11.3, quindi, una volta aggiornato il device, non sarete più in grado di eseguire il downgrade a iOS 11.3 per usufruire del jailbreak, qualora questo venisse reso pubblico.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!