Concorrenza

Google Assistant è così avanzato da riuscire a sostenere telefonate reali con le persone: ascoltare per credere!

Sul palco della conferenza I/O 2018, Google ha mostrato le aggiornate, ed incredibili, capacità di Google Assistant: pensate che può addirittura effettuare chiamate al posto dell’utente. Per l’occasione, il CEO Sundar Pichai ha fatto ascoltare una conversazione tra Assistant e una receptionist di un salone di bellezza. La voce è sembrata incredibilmente naturale, e infatti la “vittima” dell’esperimento non ha capito si trattasse di una AI. Potete ascoltarla tramite il nostro player:

Pichai ha dichiarato che Assistant può “gestire le interazioni con eleganza” e reagisce in modo intelligente anche quando una conversazione non prende una direzione precisa. «Abbiamo lavorato a questa tecnologia per molti anni», ha dichiarato il CEO di Google parlando di Duplex. «Stiamo ancora sviluppando questa tecnologia, e vogliamo lavorare sodo affinché funzioni correttamente».

Google ha pubblicato un post sul suo blog in cui fornisce maggiori informazioni su Duplex e anche i sample audio che lo vedono in azione. “Questa tecnologia è stata realizzata per raggiungere precisi obiettivi, come prendere un appuntamento. In alcuni circostanze, il sistema rende le esperienze di conversazione il più naturale possibile, permettendo alle persone di parlare normalmente, come farebbero con un’altra persona, senza adeguarsi ad una macchina“.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!