App Store

Il CEO di Telegram Pavel Durov: «Apple rifiuta i nostri aggiornamenti dopo la richiesta di ban della Russia»

La Russia ha chiesto ad Aprile il ban di Telegram nel paese, ma a quanto pare ci sarebbero conseguenze anche in altri paesi. In seguito al blocco di oltre 15.8 milioni di IP su Amazon e sulle piattaforme cloud di Google, il CEO di Telegram Pavel Durov ha dichiarato che Apple sta bloccando gli aggiornamenti dell’app in tutto il mondo. Non è un caso, quindi, che alcune feature della piattaforma non funzionino correttamente.

«Apple sta impedendo che Telegram aggiorni la sua applicazione per iOS in tutto il mondo, dopo che le autorità del governo russo hanno chiesto ad Apple di rimuovere Telgram da App Store», ha spiegato Durov. «Mentre la Russia rappresenta solo il 7% della base di utenti di Telegram, Apple sta limitando gli aggiornamenti per tutti gli utenti Telegram sparsi per il mondo da metà Aprile».

Durov inoltre afferma che la carenza di aggiornamenti impediscono a Telegram di rispettare completamente la GDPR. Ciò si traduce in problemi non solo per Telegram, ma anche per gli utenti che utilizzano la piattaforma. Infatti, gli aggiornamenti includono spesso importanti patch di sicurezza e fix bug, quindi il blocco degli update potrebbe potenzialmente mettere a rischio gli utenti iPhone.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!