Microsoft ha deciso lo scorso anno di mettere la parola fine a Groove Music, suo servizio di musica in streaming, ma promise che avrebbe continuato ad investire nell’app per Windows 10. Tuttavia, tale investimento non include gli utenti iOS e Android.

L’azienda di Redmond, tramite un portavoce, ha comunicato ai colleghi di The Verge: «Domani faremo sapere agli utenti che il 1° Dicembre 2018 le app di Groove Music per iOS ed Android saranno ritirate dagli store e, dal 1° Giugno, non saranno più disponibili per il download».

La rimozione dell’app da App Store e Play Store significa che gli utenti non potranno più utilizzare Groove Music come servizio per accedere a file MP3 o altri formati da OneDrive, piattaforma cloud di Microsoft. Tuttavia, il colosso tech ha confermato che i file audio “saranno comunque disponibili e ascoltabili su OneDrive” e altre app che possono accedere alla piattaforma.