Notizie

Usare Apple Pay Cash (e simili) per pagamenti precisi fa sembrare avari, lo rivela un nuovo studio

Apple Pay Cash e altre simili servizi per i pagamenti peer-to-peer offrono una soluzione adatta per dividere il conto con amici e parenti quando – ad esempio – si condivide un pranzo, ma uno studio universitario sembra aver scoperto un risvolto “negativo”.

Lo studio, condotto congiuntamente dall’Università della Virginia, dalla Columbia Business School e dalla Harvard Business School, ha rivelato che utilizzare servizi come Apple Pay Cash fa sembrare avare le persone. Quando si divide il conto tra più persone, solitamente, non si è mai molto precisi sulle singole quote, ma si tende ad arrotondare per eccesso. Le applicazioni che rendono più semplice il pagamento della propria quota precisa tendono tuttavia ad eliminare questo fattore.

Ecco quanto riportato dal WSJ: «[Lo studio] ha chiesto alle persone di giudicare due ipotetiche persone sulla base di precedenti transazioni online con un amico: la prima ha inviato tre pagamenti precisi (ad esempio, $9,99, $34,95 e $20,06), mentre l’altra ha inviato pagamenti arrotondati ($10, $35 e $20). Nonostante l’ammontare finale sia uguale, l’81% delle persone intervistate ha rivelato che preferirebbe stringere amicizia con chi ha pagato le cifre arrotondate. Ci hanno rivelato che quando sono coinvolti numeri precisi, il pagamento sembra impersonale – troppo simile ad una transazione di lavoro».

Altro aspetto interessante è che la stessa impressione di avarizia scaturisce quando si paga arrotondando per difetto, pagando ad esempio $20 al posto di $20.06. Il risultato del sondaggio, infine, peggiora quando si parla di una relazione amorosa.

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!