Da diversi anni Apple fa riferimento, durante le sue conferenze sui risultati finanziari, agli utenti che sono passati da Android ad iPhone. Ebbene, a tal proposito, gli ultimi risultati della ricerca svolta da CIRP confermano che gli “switchers” sono responsabili del 15-20% delle vendite di iPhone ogni quarto.

Senza particolare sorpresa, i risultati della ricerca rivelano che gli utenti Android tendono ad acquistare modelli più economici di iPhone, come ad esempio iPhone SE.

Gli ex utenti Android gravitano attorno ai modelli di iPhone più economici, una cosa che per noi ha senso, considerando l’ampia gamma di modelli di smartphone Android, molti con prezzi decisamente accessibili. E considerando che tutto su iPhone è nuovo per loro, c’è meno interesse nell’acquistare l’ultimo modello top di gamma con le funzioni più avanzate.

Tuttavia, gli utenti Android sembrano preferire smartphone con display ampi, e circa il 40% di loro opta per modelli Plus di iPhone. Anche questa preferenza ha senso, i phablet con Android come sistema operativo sono davvero tanti, e possono essere acquistati anche a prezzi relativamente bassi.

I dati della ricerca di CIRP si basano su un sondaggio condotto su un campione di 2,000 utenti Apple statunitensi che hanno acquistato un iPhone tra Marzo 2017 e Marzo 2018.