Il prossimo iPad Pro supporterà il Face ID: arrivano nuove conferme!

03/07/2018

Uno sviluppatore Apple, analizzando il codice nell’ultima beta di iOS 12, ha scoperto nuovi indizi che confermano che il prossimo iPad Pro potrà contare sulla True Depth Camera, e che supporterà quindi anche il Face ID.

Steve Troughton-Smith, fonte molto affidabile, fa notare che AvatarKit, che Apple utilizza per il funzionamento delle Animoji e delle Memoji su iPhone X, è stato modificato per aggiungere il supporto ad un schermo che può essere solo di un iPad. Di seguito il post su Twitter dello sviluppatore:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Ormai solo due mesi ci dividono dall’evento Apple, che si tiene solitamente a metà Settembre. Quasi certamente l’azienda di Cupertino presenterà tre nuovi modelli di iPhone, ma potrebbero esserci novità anche sul fronte iPad.

Stando ad una indiscrezione di Bloomberg risalente a Novembre 2017, la line-up del 2018 di iPad Pro dovrebbe essere caratterizzata da un nuovo design con cornici più sottili, da un processore più prestante, e dalla presenza della True Depth Camera, che ha fatto il suo esordio con iPhone X. Con i nuovi iPad Pro potrebbe inoltre arrivare anche una nuova Apple Pencil.

I rumor purtroppo si fermano qui, ma nuovi indizi potrebbero emergere nelle prossime settimane, grazie anche al lavoro di sviluppatori come Troughton-Smith.

Uno sviluppatore Apple, analizzando il codice nell’ultima beta di iOS 12, ha scoperto nuovi indizi che confermano che il prossimo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
33
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.