Stando a quanto riportato dal Wall Street Journal, Apple potrebbe presto abbandonare il concorrente Samsung come principale fornitore di display OLED e scegliere un nuovo produttore cinese.

Attualmente Samsung produce i pannelli OLED per l’iPhone X e per i nuovi modelli in arrivo quest’anno. Già a partire dal prossimo anno però, Apple potrebbe affidarsi completamente ad un nuovo fornitore.

La proposta per Apple arriva direttamente dalla Cina, dove la BOE Technology si sta organizzando per poter soddisfare le richieste dell’azienda di Cupertino per quanto riguarda gli schermi OLED. BOE è attualmente uno dei più grandi fornitori di schermi LCD di grandi dimensioni, utilizzati anche negli iPad e MacBook. L’azienda cinese sta quindi cercando di conquistare anche il mercato degli schermi OLED, nettamente più difficili da costruire.

Essendo BOE Technology un’azienda controllata dal governo cinese, l’accordo con Apple potrebbe anche migliorare i loro rapporti. Inoltre l’azienda di Cupertino porterebbe indubbiamente delle entrate rilevanti direttamente alla Cina, invece che ad altri paesi come la Corea del Sud o il Giappone.