In vista della produzione in massa degli iPhone del 2018, Foxconn ha dato il via alle nuove assunzioni e ai bonus per lo staff. La redazione di DigiTimes riporta infatti che il produttore sta assumendo dipendenti per lo stabilimento di Zhengzhou.

Non si parla solo di nuove assunzioni, ma anche di bonus per coloro che decidono di rinnovare il proprio contratto in vista di questo periodo in cui è richiesta molta mano d’opera. Foxconn offre un bonus di circa $295 per coloro che aiuteranno ad assemblare gli iPhone di prossima generazione.

Foxconn, l’unico fornitore di iPhone X di Apple, ha registrato profitti inferiori a quanto previsto nel Q4 del 2017 a causa degli elevati costi di pre-produzione dello smartphone. Il produttore deve quindi anche cercare di non ricadere in questa situazione.

La multinazionale dovrebbe assemblare la maggior parte dei tre nuovi iPhone che Apple presenterà a Settembre. Secondo rumor, si occuperà del 100% degli iPhone X di seconda generazione, del 90% di quello attualmente noto come “iPhone X Plus”, e del 75% dell’iPhone con display LCD da 6.1″. Secondo un rapporto dello scorso mese, il resto degli iPhone saranno assemblati dal produttore taiwanese Pegatron.