Immaginate di poter ricaricare un dispositivo Apple utilizzando un altro dispositivo dell’azienda californiana. Futuro impossibile? Mai dire mai!

La nuova domanda di brevetto del colosso tech riguarda la ricarica ad induzione tra dispositivi elettronici. La tecnologia descrive come due dispositivi, come ad esempio uno smartphone e un tablet, possano ricaricare l’uno la batteria dell’altro utilizzando la propria carica rimanente.

Alla base del processo ci sono delle bobine induttive, che poste all’interno del dispositivo vengono utilizzate per ricevere la carica.

Apple, così come tante altre aziende del settore tecnologico, è solita registrare brevetti per prodotti e tecnologie che – spesso – non vedono la luce del giorno. Speriamo tuttavia che non sia questo il caso. Si tratterebbe infatti di una soluzione molto utile, che speriamo venga implementata in futuri iPhone, iPad e MacBook.