Stando ad un rapporto di Reuters, una giuria federale in California ha giudicato Apple colpevole di aver infranto due brevetti di proprietà dell’azienda WiLan. Il risarcimento danni imposto all’azienda di Cupertino è di 145.1 milioni di dollari.

In un comunicato rilasciato da WiLan si legge che i brevetti in questione riguardano la tecnologia wireless utilizzata negli iPhone. Apple non ha ancora commentato la decisione odierna della giuria di San Diego.

Secondo voci, WiLan sarebbe una di quelle aziende che puntano molto alle cause legali per guadagnare denaro. Nel 2013, infatti, l’azienda affrontò un periodo difficile dal punto di vista economico e cercò di tentare la fortuna facendo causa ad alcune aziende, come Apple.

Aggiorneremo l’articolo nel caso di una risposta da parte del colosso di Cupertino.