PUBBLICITÀ
Notizie

Ragazzo di Melbourne viola il network di sicurezza di Apple, scaricando GB di informazioni riservate

Uno studente di Melbourne è riuscito nell’impresa di hackerare un network di sicurezza di Apple. Lo studente, il cui nome non può essere rivelato per motivi legali, si è presentato alla Australian Children’s Court essendo stato accusato di aver hackerato i server Apple in più di una occasione.

I dettagli su quanto accaduto sono ancora poco chiari, ma ciò che è noto è che lo studente ha scaricato decine di gigabyte di file di sicurezza e ha avuto accesso alle key che consentono agli utenti di effettuare il login. L’hacker ha cercato di celare la sua identità utilizzando diversi metodi, come i “tunnel computerizzati”. Apple, fortunatamente, lo ha scoperto.

Il tutto risale a quando Apple ha scoperto un accesso non autorizzato e ha bloccato la fonte dell’intrusione. L’azienda californiana ha poi allertato l’FBI, che ha passato l’informazione alla Polizia Federale Australiana.

L’avvocato ha cercato di difendere il giovane studente definendolo una grande fan di Apple, con il grande sogno di lavorare per l’azienda guidata da Tim Cook. L’avvocato ha inoltre chiesto al magistrato di non rendere noti alcuni dettagli sul caso perché lo studente è una figura ben nota nel mondo dell’hacking, e la diffusione di informazioni potrebbe metterlo in pericolo.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button